mercoledì 24 giugno 2009

Auguri Firenze!

Oggi è il 24 Giugno, data molto importante per i fiorentini. Oggi è San Giovanni. In tutta Firenze è festa grande!

Anche io voglio fare un regalo a Firenze. Voglio regararle un video che racconta della sua Fiorentina e dei suoi tifosi. Qualcuno lo riconoscerà: è la parodia dello splendido spot della 500. Così a me piace molto di più.

Buona visione; e auguri FIRENZE!
video

giovedì 11 giugno 2009

La realtà di lui e di lei

La realtà vista da LEI e vista da LUI è DIVERSA. Anzi diversissima. MARTE E VENERE, ARTIDE E ANTARTIDE, POLO POSITIVO E POLO NEGATIVO.
Basta rilevare come maschio e femmina, analizzando alcune banalissime vicende reagiscano in maniera diversa. Ecco alcuni esempi.

INFLUENZA, RAFFREDDORE E FEBBRE A TRENTOTTO.

LEI: Bene. Ho due linee di febbre. Butto giù un aspirina e vado al lavoro..
LUI: Oddiiiiio… sto maaale! Sto morendooo… seppellitemi avvolto nella bandiera del MILAN/INTER/ROMA… (inserire squadra a piacere) e con i miei Quattroruooooteeeeeee dal 1977 ad oggi…
N.B. Quando ha l’influenza Lei è al confino nell’armedietto delle scope con una branda da campo e quando Lui è malato Lei gli deve preparare la tisana, il brodino e deve vegliarlo al cappezzale come si fa con i feriti di guerra.

TAMPONAMENTO E RELATIVO DANNO ALL’AUTOMOBILE DI LUI (CHE HA VENT’ANNI E STA INSIEME CON IL NASTRO ISOLANTE E QUATTRO GOMME DA MASTICARE NEI PUNTI CRITICI).

LEI: va bhe… può solo migliorare. Meno male che non mi sono fatta niente!
LUI: HAI (è sempre colpa di Lei) TAMPONATO CON LA MIIIA AUTO!!!! VENT’ANNI SENZA UN GRAFFIO E APPENA TE LA DO IM MANO LA MASSACRI! LA MIA PICCOLA…

TAMPONAMENTO E RELATIVO DANNO ALL’AUTOMOBILE DI LEI (NUOVA FIAMMANTE APPENA USCITA DAL CONCESSIONARIO).

LEI: va bhe… meno male che c’è l’assicurazione… tornerà come nuova..
LUI: HAI (anche qui sempre colpa di Lei) TAMPONATO! MENO MALE CHE NON AVEVI LA MIA AUTO…

ACQUISTO BORSA NUOVA: EURO 400,00

LEI: (felicissima) grande… ho trovato questa spettacolare occasione… sono felicissima!!!!!
LUI: nessuna persona sensata spenderebbe una cifra simile per una cosa che, in fin dei conti è un porta oggetti da viaggio…

ABBONAMENTO ALLO STADIO PER UN MILLENNIO: EURO 400,00

LUI: (felicissimo) GRANDE!!!!! (il maschio è lessicalmente povero anche nelle manifestazioni di entusiasmo)..
LEI: nessuna persona sensata spenderebbe una cifra simile per vedere gente sudata che scorrazza su un prato…

AUGURI DI S. VALENTINO + FIORI

LEI: il festeggiamento di queste stupide festività non mi interessa, non sono così superficiale… ma se non mi porta almeno un mazzolino di fiori questa sera cena con le crocchette del gatto.
LUI: il festeggiamento di queste stupide festività non le interessa, non è così superficiale… chissà cosa c’è di buono per cena…

PENSIERO DI FRONTE A UNA SPLENDIDA E PETTORUTA SIGNORA DI PASSAGGIO

LEI: ooh che invidia… come vorrei avere le sue tette e le sue gambe!
LUI: come vorrei avere le sue tette e…

PENSIERO DI FRONTE A UN MARCANTONIO DI PASSAGGIO

LUI: io ce l’ho più grosso di quello stupidissimo gorilla…
LEI: uuuh deve avercelo grande quanto quello di un gorilla…

sabato 6 giugno 2009

Che compleanno!

Per questo post ho preso sputno da Google. Infatti oggi Google celebra nel suo logo il venticinquesimo compleanno dei uno dei videogiochi più importanti di tutti tempi, secondo Henry Lowood della Stanford University. Il 6 Giugno 1984 Aleksej Pažitnov inventava il Tetris.

Ma ci pensate: un quarto di secolo! Inutile stare a spiegare in che cosa consiste questo gioco; tutti almeno una volta abbiamo giocato a quei "maledetti" mattoncini colorati da impilare uno a uno fino a farli scoppiare. Io personalmente il gioco non l'ho mai finito: sarà infinito come il Puzzle Bobble?

Dalla prima versione per il Gem Boy a oggi, Tetris ha subito molti cambiamenti ed evoluzioni. Tuttora viene giocato da moltissimi ragazzi, grazie alla sua estrema semplicità; pensate, pure il mio babbo che non sa manco acceendere il videoregistratore, ci s'ha giocare.

Quindi non mi rimane altro da fare che dire: altri 25 anni avanti così, mio caro Tetris!